Seleziona una pagina

Il ricercatore Vladislav Kiselev, dell’istituto di chimica bio-organica di Kiev, ha realizzato una batteria in grado di alimentare uno smartphone per 12 anni, senza necessit√† di ricariche. Si tratta indubbiamente di un’invenzione importante, ma difficilmente applicabile su larga scala, in quanto basata sull’impiego del trizio, un isotopo dell’idrogeno rarissimo in natura.

Pierluigi Luise – Milano